Cosa fare quando non hai lo spazio fisico per una segretaria

Cosa fare quando non hai lo spazio fisico per una segretaria

Molti sono i pareri che ascolto ogni giorno parlando con voi, medici. Ognuno ha la sua organizzazione, ha il suo metodo lavorativo e la propria visione sul futuro e sull’associazionismo.

Per un collega di Verona, l’ideale è questo. Ma prima di parlartene volevo lasciarti un paio di informazioni.
E’ un medico di medicina generale, lavora nella periferia di Verona con altri 3 colleghi (associati in medicina di gruppo) con cui condivide un piccolo studio e due segretarie. Mi diceva:

“… in realtà servirebbe una segretaria e una infermiera, e se non si hanno gli spazi adeguati è difficile organizzare lo studio e regolarizzare l’accesso. Chi ha la possibilità di avere questi spazi, riesce ad organizzarsi. Per chi, invece, ha ambienti ristretti dove lavorano più medici, scaturisce una confusione di cui non se ne può più.”

Il suo problema era sostanzialmente questo: complici gli ambienti ristretti, aveva difficoltà nel gestire l’afflusso delle persone in sala d’attesa, la confusione che ne derivava. E’ riuscito ad avvalersi dell’aiuto della segretaria ma i pazienti la disturbavano continuamente, i suoi e quelli dei colleghi.

Non trovando una soluzione comune con gli altri medici, per regolarizzare il flusso di persone in studio, ha deciso di avvalersi anche del nostro servizio per passare all’accesso su appuntamento, sgomberare la sala d’attesa dalle persone e far rifiatare le segretarie che possono dedicarsi alle attività del medico.

Ma cosa fare se non hai lo spazio fisico per una segretaria?

Dai vostri racconti, mi rendo sempre più conto che di questi tempi lavorare da soli è molto difficile. L’aiuto della segretaria sta diventando indispensabile per l’attività del medico, per far fronte alla mole di richieste dei pazienti. A volte, come nei casi di questo medico, ci vuole addirittura un doppio aiuto.

Se non hai lo spazio da dedicarle, valuta il nostro servizio Meditel Agenda Medica e trova la soluzione più adatta a te, scopri di più compilando il modulo che trovi qui sotto.

Io sono Martina Pozzan. Alla prossima.